Specchi Veneziani e ricambi in vetro di Murano

produzione specchi veneziani in vetro di Murano

produzione-specchi-veneziani-e-ricambi-in-vetro-di-murano

Gli specchi veneziani, realizzati e decorati in vetro di Murano, sono il fiore all’occhiello della produzione muranese. Ogni pezzo è unico e creato con perizia artistica dalle maestranze di Murano per ottenere sempre la qualità che contraddistingue il made in Italy.

Il primo specchio in vetro si ha in Egitto nel I secolo A.C..

I primi specchi conosciuti nella storia erano invece realizzati in bronzo o rame, piccole lastre di questi metalli lucidate ad arte fino a riflettere un’immagine, ma data la difficoltà nel reperimento e nella lavorazione dei materiali, erano oggetti comuni solo nelle caste sociali elevate.

In torno al ‘600 venne introdotto a Venezia il concetto dello specchio veneziano in vetro di Murano come elemento decorativo, arricchendo l’opera con lavorazioni certosine. Ogni parte che compone lo specchio, dalla cornice in legno alle decorazioni in vetro di Murano, viene creata in sinergia. Difatti gli artigiani che intervengono sono almeno quattro: il falegname per la struttura in legno, lo specchiere che realizza lo specchio con colata di argento su lastra di vetro, l'incisore che realizza il taglio e le decorazioni con punta di diamante e il maestro del vetro di Murano che aggiunge le sue creazioni e dona profondità all’opera.

La ricerca di stili diversi da parte degli artigiani ha creato un vastissimo assortimento di tipologie artistiche, lasciando alla scelta personale ampio spazio per un acquisto mirato.

Lo specchio veneziano rimane un elemento di lusso dalle caratteristiche ricercate. La scelta di materiali di pregio come l’oro o l’argento e la creazione esclusivamente artigianale fa degli specchi veneziani, non solo dei complementi d’arredo elitari, ma dona a chi li possiede la certezza di avere nella propria abitazione un’opera d’arte.