lampadari di Murano e ricambi

rosa-rosetta-ricambio-murano-lampadario
foglia di ricambio per lampadario in vetro di murano
lampadario di murano in vetro soffiato
99.81-ricambi-lampadario-gio-ponti

lampadario-di-murano-carezzonicoin--vetro-soffiato
lampadari-vetro-murano-moderni
ricambi-vetro-murano-specchi-veneziani
aureliano-toso-1938-lampadari-murano

esprit-ricambi-per-venini-lampadari-di-murano
ricambi-giocasta-veart-artemide-murano
ricambio-disco-vetro-murano
ricambi-lampadari-veart-ducale


la qualità come elemento caratterizzante dei nostri lampadari in vetro di Murano:

 Quando l'elemento illuminante, il lampadario di Murano, deve avere le caratteristiche volute dal cliente altrimenti mal si integra nella sua casa.

i colori assolutamente unici specchiano le emozioni creative del gusto di chi progetta il lampadario di Murano fondendosi con l'arredamento dell'ambiente circostante.

il risultato? Un' universo fatto di unicità competenza e stile, un lampadario di Murano unico,

A casa tua

Dall’anno 1000 Venezia è centro di eccellenza della manifattura del vetro e degli oggetti per illuminare ( gli antenati dei lampadari di Murano).

D’altra parte, la sua derivazione da quella romana, che si sviluppò nella vicina Aquileia fino al V secolo. La produzione in questo periodo era di scarsa qualità, ma nel XIII secolo migliorò decisamente, grazie probabilmente all’ importazione dall’oriente di buone materie prime. Negli ultimi decenni del 1200 e nel secolo successivo il quadro delle attività vetrarie comprende la fabbricazione di vetri di Murano di uso comune, fra cui illuminare le abitazioni come recipienti da tavola e da osteria, la preparazione di piastre musive e di gemme, e la decorazione di bicchieri a smalti fusibili.

In questo periodo nacquero le lenti in vetro, dopo la produzione da parte dei cristallai veneziani di "roidi da ogli", che più tardi, probabilmente in Toscana, furono inserite in una montatura da tenere sopra il naso.

 L'invenzione più importante di questo secolo fu il cristallo o vetro cristallino, dalla purezza simile a quella del cristallo di rocca, ottenuto con l'uso di ceneri vegetali accuratamente purificate, la scelta accurata del vetrificante ed un accurato controllo dei fumi durante la fusione per evitare la contaminazione della massa vetrosa. I vetri muranesi del XV e ancor più del XVI secolo venivano richiesti dalla ricca borghesia e nobiltà d’Italia e d’Europa. E qui sono presenti i primi lampadari di Murano.

I lampadari di Murano sono sinonimo di vetro soffiato dai colori bellissimi e lavorato a mano. 

Quando sono utilizzati come sorgenti luminose, il bagliore della lampadina filtrato dal vetro dei lampadari di Murano fa risaltare i magnifici colori e disegni. 

In molti casi il disegno viene ulteriormente proiettato su una parete o sul soffitto, donando un'illuminazione bella e morbida alla stanza.

Il design dei lampadari Murano è molto vario.

 Il vetro di Murano può essere utilizzato per le basi delle lampade da tavolo, per i paralumi delle lampade, per le lampade da terra, per applique, lampade a sospensione e lampadari.

Combinazioni di vetro bianco e trasparente, o vetro di Murano con volute all'interno delle quali viene inserita polvere d' oro ( chiamato oro sommerso)  sono generalmente utilizzate per lampade e lampadari in stile classico mentre la Murrina ( detta anche vetro di Murano millefiori e lo zanfirico (nastri di vetro ritorti) sono utilizzati per i design più contemporanei. I colori possono variare da pastelli tenui ad effetti luminosi a contrasto.

È utile ricordare che ogni lampadario di Murano è realizzato a mano nell' autentica tradizione del vetro soffiato veneziano, secondo tecniche segrete tramandate nei secoli. 

Di conseguenza ogni pezzo è un'opera d'arte unica e anche se gli artigiani di Murano possono provare a realizzare pezzi uguali, non ce ne sono due identici. 

Questo può essere importante per te se hai bisogno di lampadari Murano quali elementi di investimento